OpenPatti vuole essere innanzitutto un obiettivo da perseguire che aggrega soggetti di diversa natura; semplici cittadini e loro associazioni sia formali che informali, imprese  semplici o strutturate, istituzioni pubbliche o private, che perseguano o meno finalità di lucro.

OpenPatti costituisce pertanto l’aggregazione, di cui è irrilevante la forma che vorrà darsi nel tempo, formale o informale che sia, dei suddetti soggetti per il conseguimento delle finalità di seguito definite.

OpenPatti rappresenta fondamentalmente un tavolo intorno al quale i soggetti che vorranno parteciparvi discuteranno, relazioneranno, avanzeranno proposte, si confronteranno e assumeranno iniziative, incontrandosi periodicamente alle scadenze stabilite e utilizzando contemporaneamente e contestualmente, con continuità e senza pregiudizio e preclusione alcuna, gli strumenti digitali a cui riconoscono il ruolo di favorire e facilitare le relazioni tra essi stessi, la condivisione e lo scambio di documenti, conoscenze e informazioni di cui essi dispongono.

OpenPatti ha come obiettivo la liberazione e fruizione dei beni comuni in generale e di quelli rinvenibili sul territorio pattese in particolare; come tale, pertanto, aderisce, partecipa e contribuisce alle aggregazioni regionali, nazionali e internazionali che abbiano le sue stesse finalità.

Avendo riguardo e rispetto per le informazioni sensibili e per quelle riservate la cui divulgazione possa ledere i diritti di persone fisiche o giuridiche, pubbliche o private, OpenPatti considera i dati in possesso delle pubbliche amministrazioni tra i beni comuni per i quali auspica, adoperandosi in tal senso, la più ampia e capillare diffusione nelle forme utili e con le autorizzazioni e le licenze necessarie per essere riutilizzati da chiunque, indifferentemente dalle possibili finalità lucrative, favorendone, ove opportuno o necessario, la loro anonimizzazione. OpenPatti, nel perseguire quest’obiettivo, riconosce alla diffusione di tali dati, universalmente definiti e conosciuti come open data, la capacità di rendere trasparenti le pubbliche amministrazioni che li detengono, favorendo in tal modo la consapevolezza nei cittadini delle modalità con cui le stesse pubbliche amministrazioni vengono gestite e, indirettamente, il controllo diffuso e dal basso delle stesse modalità di gestione.

OpenPatti considera tra gli open data anche le informazioni statistiche, demografiche, geografiche, culturali, economiche raccolte e detenute dalle pubbliche amministrazioni locali, regionali, nazionali e internazionali la cui disponibilità e diffusione ritiene essere fondamentale per una migliore conoscenza del territorio e dei fenomeni ad esso correlati.

OpenPatti si adopera per la tutela, promozione e valorizzazione del territorio e dei cittadini che lo abitano, nel suo insieme inscindibile di patrimonio naturale, paesaggistico, antropologico, sociale, storico, culturale e artistico, materiale ed immateriale, e a tal fine persegue come obiettivo primario la diffusione libera e universale, attraverso i mezzi digitali,  di informazioni, dati, documenti scritti, fotografici e cartografici, considerandola fattore fondamentale per favorire l’economia e l’occupazione.

Per raggiungere le sue finalità, OpenPatti agisce sui soggetti e sulle istituzioni, pubbliche o private che siano, che detengono diritti, beni materiali o immateriali, dati e informazioni, riconoscibili come beni comuni, per sensibilizzarli e ottenerne la liberazione al fine ultimo di favorirne la condivisione, l’utilizzo e la promozione, a beneficio di tutti.

Annunci